Sostanzialmente

Fin da piccola mi sono divertita ogni giorno per scoprire qualcosa di nuovo – nuove conoscenze, nuovi luoghi, nuove lingue, acquisire nuove impressioni …

Pensando di scelta di una professione futura, ho voluto di unire tutto in esso che mi piace ed è interessante.
Ma non tutto è così semplice nella professione di un interprete, come potrebbe sembrare a prima vista.
Non si deve solo parlare una lingua straniera ad alto livello, ma anche avere una risposta rapida, buon senso e intraprendenza.

Un buon interprete deve non solo avere un ampio vocabolario, ottima conoscenza della grammatica, stilistica e la memoria eccellente, a mio parere, dovrebbe anche combinare le qualità come l’empatia, capacità di comunicazione, un alto grado di responsabilità, attenzione ai dettagli ed essere pronto ad aiutare.

La cosa più importante è che, nonostante tutte le difficoltà, ho un sacco di divertimento facendo la cosa che mi piace, perché come ha detto Confucio:

“Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.”

Sfere di competenza

  • Traduzione di documenti, articoli, correzione di bozze
  • Interpretariato e accompagnamento agli incontri
  • Organizzazione del trasferimento e sistemazione per stranieri
  • Escursioni a Kiev per stranieri